Onoranze Funebri Roma La Rustica Tel. +39062290331 Via Achille Vertunni 169 - 00155 Roma P.I.10983271007 E-mail: larusticaonoranzefunebri@gmail.com

Rimpatrio salma

Rimpatrio Salma cosa fare e quanto costa

Trasporto Salma per Rimpatrio Salma all’estero in Aereo

Per il Rimpatrio Salma La Rustica Onoranze Funebri Roma ha contatti operativi in tutti continenti.

La Rustica Onoranze Funebri Roma, unendo la propria esperienza alla collaborazione di esperti internazionali è in grado di offrire e garantire alla clientela il servizio di:

  • Trasporto Salma in tutto il territorio Nazionale Aereo
  • Trasporto salma all’estero Rimpatrio Salma Internazionale

DECESSO ALL’ESTERO

Il decesso all’estero di un cittadino italiano deve essere trascritto in Italia. I documenti necessari per trascrivere il decesso sono: Atto di morte in originale emesso dall’Ufficio competente, debitamente legalizzato e tradotto.

In alternativa per salme provenienti da paesi che hanno aderito alla convenzione di Berlino si potrà presentare il certificato plurilingue, direttamente al Comune italiano di appartenenza Documentazione comprovante la cittadinanza del defunto qualora non iscritto nello schedario consolare.

COME ORGANIZZARE IL RIMPATRIO DI UNA SALMA DECEDUTA ALL’ESTERO

In caso di decesso all’estero bisogna dare comunicazione al Consolato Generale o all’Ambasciata Italiana del paese in cui è avvenuta la morte. Un Trasporto salma completo, qualificato e personalizzato per qualsiasi destinazione.

ALCUNI DEI NOSTRI SERVIZI PER IL RIMPATRIO SALMA ALL’ESTERO:

  • Passaporto mortuario
  • Rimpatrio salma
  • Nulla osta per salme sottoposte a vincolo dall’autorità giudiziaria
  • Contatti con Ambasciate e Consolati
  • Mezzi di trasporto per l’aeroporto di partenza
  • Gestione delle procedure aeroportuali Bara con requisiti di legge necessari per l’imbarco aereo
  • Trasporto salma in Auto Funebre
  • Trasporto salma in aereo per tutte le destinazioni
  • Pratiche sanitarie per l’imbarco
  • Sdoganamento della salma
  • Trasferimento alla città/paese di destinazione finale
  • Imbalsamazione Salma
  • trattamento conservativo della salma secondo normativa vigente
  • Rimpatrio salma immigrati
  • Rimpatrio salma all’estero

Costi Trasporto Salma all’estero a partire da 
€ 1.790,00

Costi Trasporto Salma all’estero dal Comune di Roma con imbarco all’Aeroporto Roma Fiumicino € 1.790,00 completo di :

  • Auto funebre Mercedes
  • Feretro in legno compresi accessori e Imbottitura in raso
  • Controcassa di Zinco
  • Valvola depurativa
  • Rivestimento Iuta
  • Passaporto mortuario per rimpatrio salma
  • Diritti comunali
  • Chiusura feretro,
  • Conservativa e sigillo ASL
  • Pratica imbarco salma
  • Personale di assistenza
  • Certificati plurilingue

Sono escluse: Spese di Ambasciata qualora ci fossero, Biglietto aereo per rimpatrio salma cambia a seconda della compagnia e del luogo di destinazione della salma, Su richiesta forniamo servizio di imbalsamazione.

Costo biglietti aereo per il Trasporto salma prezzi approssimativi:

Costo biglietti aereo per il Trasporto salma per un peso di 140 Kg Circa :

  • Honduras € 3.550,00
  • Romania € 1.300,00
  • Roma Spagna € 1.200,00
  • India € 1.100,00 Africa € 1.500,00
  • Ecuador € 1.450,00
  • Albania € 1.150,00

Decesso all’estero

Il decesso all’estero di un cittadino italiano deve essere trascritto in Italia. I documenti necessari per trascrivere il decesso sono: Atto di morte in originale emesso dall’Ufficio competente, debitamente legalizzato e tradotto.

In alternativa per salme provenienti da paesi che hanno aderito alla convenzione di Berlino si potrà presentare il certificato plurilingue, direttamente al Comune italiano di appartenenza Documentazione comprovante la cittadinanza del defunto qualora non iscritto nello schedario consolare.

Riferimenti normativi per il trasporto salme all’estero per gli Stati aderenti alla convenzione Internazionale di Berlino

Per gli Stati aderenti, il trasporto salme all’estero è regolamentato dalla Convenzione Internazionale di Berlino del 10 febbraio 1937, resa esecutiva in Italia con Decreto Regio del 10 luglio 1937, n. 1379.

Il servizio è soggetto alle prescrizioni sanitarie previste da detta convenzione e prevede la presenza di un passaporto mortuario rilasciato dal Prefetto, il quale agisce in qualità di autorità delegata dal Ministero della Sanità.

Per quanto riguarda lo Stato della Città del Vaticano, il trasporto delle salme è regolamentato dalle norme della convenzione del 28 aprile 1938 tra la Santa Sede e l’Italia, resa esecutiva con Regio Decreto del 16 giugno 1938, n. 1055.

In caso di estradizione di salme verso Stati che non aderiscono alla convenzione internazionale di Berlino, è necessario presentare domanda al prefetto della provincia di cui fa parte il Comune dove si trova la salma, accompagnandola con i seguenti documenti:

  • nulla osta per l’introduzione dell’autorità consolare dello Stato verso il quale la salma è diretta,
  • certificato dell’Unità Sanitaria Locale attestante che sono state osservate le necessarie disposizioni secondo la normativa vigente,
  • e altri eventuali documenti e dichiarazioni che il Ministero della Sanità dovesse prescrivere in relazione a specifiche situazioni.

In quanto delegato del Ministero della Sanità, una volta ricevuta la domanda il prefetto concede l’autorizzazione, informando il prefetto della provincia di frontiera attraverso cui la salma dovrà transitare.

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com